Estratto (#253)

253

Vento legato,

vento che non può spirare,

vento che vuole soffiare

e la mia virtù trascinare;

vento che vuole sconvolgere

ma che ha paura di sradicare

la quiete della norma

ed il sangue del cane.

Tempesta attendi la ferita 1 sanata

o non spargerai le sementi della nascita,

ma quelle della triste rovina.

(1 della terra/anima)

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...